Saturday, 26 February 2011

Osteria le logge our best for Siena!


OSTERIA LE LOGGE ABSOLUTELY THE BEST IN SIENA

You know we love great and good food and wine, this is the reason why we use to travel our land in order to find the best place in the area. Osteria le Logge close to Piazza del campo in Siena, doesn’t have any competitor.

In 1977 Gianni Brunelli, the owner, created the idea of the typical Tuscan Osteria in Siena.

He discovered the perfect location, and antique Drogheria of the XIX century and he started to research the best quality for food and wine (with more than 200 labels) without expensive mark-up.

We love to start at the Osteria with Ca’ del bosco Saten ’05, and then with a Franz Haas «Manna» ’08, or Jermann «Vintage Tunina» ’07 for first dishes, and continue with a Lisini ’05 or Aviognonesi «Desiderio » ’06. (Is har to remember all the bbest wines, the list is more than 30 pages!!!). Remember to have the Tuscan meditation before going out with the Castell’In Villa Vin Santo ’93!!!

For our own opinion, their best primi include pici al torchio (typical Tuscan and Umbrian hand made pasta with a beef excellent ragu), malfatti all'Osteria (spinach-and-ricotta balls in a creamy tomato sauce) and ravioli ripieni di pecorino e menta (ravioli stuffed with sheep's-milk cheese and mint in a sauce flavored with port).

Meatier palates can enjoy the bistecche di vitello (tender veal steaks, 1,5 kg is a portion!) or delicate carpaccio di pesce spada affumicato (smoked swordfish sliced and pounded into thin disks), or a sublime Ragu Pigeon. Please remember that in order to be really fresh, the menu change seasonally

The staff is friendly and very accommodating. Food is excellent, and portions are large enough to make you feel satisfied, without feeling too full.
The tables on the terrace are lovely as from there you can sit and watch life in Siena.

This restaurant does get busy at lunchtimes, so we would either recommend making a reservation or being content to wait a few minutes.

Closed on Sunday - TEL + 39 057748013

www.giannibrunelli.it

e-mail lelogge@osterialelogge.it

Last but not least Gianni Brunelli is also one of the best Brunello di Montalcino producer with “le Chiuse di sotto”. You can book a visit to the cave. It's an experience that recall the genuine and true past of the art of making wine!

In Italiano!

OSTERIA LE LOGGIE, LA MIGLIORE DI SIENA

Sapete quanto amiamo la buona cucina, e quanto siamo difficili nello scegliere un posto che valga la spesa, ma quando andiamo a Siena, abbiamo sempre una certezza, L’Osteria le Logge.

La frequentiamo da oltre 10 anni e non siamo mai rimasti delusi!!

Era il 1977 quando Gianni Brunelli decise di affacciarsi nel mondo della ristorazione,così insieme alla sua compagna Laura e la mamma Elvira aprirono l’Osteria Le Logge a due passi da piazza del campo a Siena .Visti i trascorsi di Gianni Brunelli nelle lotte sindacali e gli strascichi sessantottini,il locale si presentò sin da subito come l’osteria alternativa della città.

Le mani d’oro della mamma Elvira, lo spessore culturale della clientela,formata in maggior parte da studenti universitari,la frequente presenza di intellettuali, artisti, economisti, poeti ecc. abbinati all’estro e la spontaneità di Gianni e la suprema gestione dell’ospitalità di Laura,fecero delle Logge in pochi anni un “must”di Siena e ….del mondo!

Eccovi all’Osteria di Siena dove all’interno di una drogheria di fine ottocento si ha la possibilità di condividere e respirare uno spaccato di storia e cultura del secolo appena concluso,ogni parete ed ogni sedia è testimonianza di un passaggio,che dall’indomani sarà anche il vostro.

Ad affiancare questa stupenda atmosfera c’è una cucina di altissimo profilo che è stata rinnovata dal 2003 . e che è al momento una delle più belle vetrine della città.

Qui si esprime lo chef Nico Atrigna dove gestisce gli equilibri fra una forte tradizione fatta di sapori indimenticabili e un innovazione attenta,rispettosa e con un tocco di diversità.

Lo chef Atrigna arriva a Siena nel 2002 dopo aver fatto importanti stage e guidato importanti brigate d’hotellerie, l’impatto con una città di lunga tradizione culinaria e di conseguenza sotto questo aspetto conservatrice,creano all’inizio non pochi problemi di espressione.

Lo studio, l’approfondimento e la maturazione dello chef non tardano ad arrivare che nell’arco di poco più di un anno inizia a trovare il suo equilibrio tra la sua fantasia e la realtà del Senese portando nuove idee e simpatiche alternative al gusto della tradizione.

È dato a Mirco Vigni il compito di coordinare l’ospitalità ed il servizio che vuole essere informale ma allo stesso tempo cordiale,attento e di qualità.

Una particolarità dell’ Osteria lo è di certo l’attenzione per le materie prime, Gianni Brunelli non si è fermato alla ristorazione ma è uno dei più importanti produttori di Brunello di Montalcino, e dalla sua azienda mette a disposizione degli avventori un olio ed un vino fantastico che assieme al pane fatto in casa, da soli valgono l’esperienza.

Ad affiancare il rosso di Montalcino, l’Amor Costante (I.G.T. 90%sangiovese,10%merlot) e le varie annate di Brunello di Mntalcino dell’azienda Le Chiuse di Sotto di Gianni Brunelli c’è una carta dei vini di grande spessore e varietà, con ricarichi attenti.

Ecco per voi una ricetta che gentilmente ci hanno permesso di pubblicare …. non servono altre descrizioni…

Guancia cotta a bassa temperatura con purea di castagne e rosmarino

Dosi per 4 persone

- 4 guance di vitello

- 400gr di castagne

- fondo bruno di vitello

- aglio,lauro,rosmarino.

Cuocere le guance in buste sottovuoto a bagnomaria con gli odori a 64° per 24 ore,

Cuocere in acqua bollente le castagne per 30 minuti,sbucciarle e passarle al ‘cutter’con il rosmarino sfogliato,passare il tutto al setaccio a maglia fine e regolare di sale e pepe.

Servire come in foto glassando con il fondo di vitello.

L’Osteria le Logge chiude la Domenica e due settimane a Gennaio dopo l’Epifania e si consiglia di prenotare,

d’estate è possibile mangiare fuori in strada vicino piazza del Campo.

Per prenotare: 057748013

web www.giannibrunelli.it

e-mail lelogge@osterialelogge.it

Friday, 25 February 2011

L'Oblivon Show sbarca al teatro di Magione



Oblivon Show sbarca al teatro di Magione,
il 25 febbraio alle 21.00
al Teatro di Magione

I promessi sposi in 10 minuti, un cult, ma anche le av­venture di «Rato l'immigra­to » non sono da meno, come «Cazzottissima», dove pren­dono a pugni le hit più note dei cantautori italiani. Sono gli Oblivion, definiti il nuovo Quartetto Cetra (anche se so­no in cinque), il gruppo più irriverente della scena, anzi della rete.

Sono cinque bolo­gnesi con la passione del mu­sical (Graziana Borciani, Davi­de Calabrese, Francesca Follo­ni, Lorenzo Scuda e Fabio Va­gnarelli), che sta già creando dipendenza sul web, come ammettono i loro fan che in due mesi, con 150 mila clic, hanno fatto entrare i loro be­niamini nel tempio degli arti­sti comici più surfati di Inter­net. Altre info e dettagli su: http://www.oblivion.it/
Noi del fontanaro ci saremo, e voi?

In english:

The Oblivon Show on the 25th of February in Magione, PG.

A 'flying circus' that alternates song excerpts, Italian songwriters rearranged as punches for the hard of hearing, episodes of Shakespearian crime reporting and a 10-minute musical reduction of I Promessi Sposi...very funny! Don't miss it - This is a nice opportunity of the italian lifestyle!

Tuesday, 22 February 2011

SATURDAY ON WINE - the nexth: 5th of march



SATURDAY ON WINE!

Like every month, Saturday On Wine is back, the MTV event that brings wine tourists to the wineries on the last Saturday of each month. Waiting for the second edition of San Martino in Cantina, scheduled November 15, MTV wineries open their doors to bring the best of their wine production in the warm and welcoming atmosphere that distinguishes them.
Find below all the companies participating in Saturday On Wine to spend a weekend of quality!

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Enoturisti di tutta Italia preparatevi per trascorrere un’ altra piacevole giornata in cantina!
Di seguito la lista dei partecipanti:
-------------------------------------------------------------------------------------------------

SPORTOLETTI ERNESTO E REMO
Assisi
Via Lombardia, 1
06038 SPELLO (PG)
T. 0742.651461 - F. O742.652349
office@sportoletti.com
http://www.sportoletti.com/

AZIENDA AGRARIA MENCARELLI ALFIO
Assisi
Via della Passerella, 9
06081 Assisi (PG)
T. 338 2304328
http://www.saioassisi.it/
info@saioassisi.it

AZIENDA AGRICOLA CHIORRI
Colli Perugini
Via Todi, 100 - Sant'Enea (PG)
Tel O75-60 71 41
Fax O75-60 71 41
info@chiorri.it
http://www.chiorri.it/

ANTONELLI SAN MARCO
Montefalco
Loc.San Marco,60
06036 Montefalco (PG)
T. 0742.379158 - F.0742.371063
info@antonellisanmarco.it
http://www.antonellisanmarco.it/
Sarà aperto il nostro WINE SHOP per degustazioni e acquisti dei nostri prodotti.
Ingresso libero.
Orari di apertura 8.30- 12.30 / 14.30-18.30

BOCALE
Montefalco
Via Fratta Alzatura – Montefalco (PG)
Tel 0742 – 39 92 33
Fax 0742 – 51 00 15
info@bocale.it
http://www.bocale.it/

FONGOLI SOCIETÀ AGRICOLA
Montefalco
Loc. San Marco, 67
06036 Montefalco (PG)
T. 0742.378930 - F. 0742.371273
info@fongoli.com
http://www.fongoli.com/

AGRICOLA STEFANIA MEZZETTI
Colli del Trasimeno
Loc. Casella , Vernazzano
06069 TUORO SUL TRASIMENO (PG)
T. 0575.678528 F. 0575.679395
info@vinimezzetti.it
http://www.vinimezzetti.it/

AZIENDA AGRICOLA ZANCHI
Colli Amerini
Via Ortana, 122 05022 Amelia (TR)
T. 0744.970011 – F.0744.970011
info@cantinezanchi.it
http://www.cantinezanchi.it/

TENUTA SAN ROCCO
Colli Martani
Fraz. Duesanti, Loc. San Rocco, 14
06059 Todi- (PG)
T. 075-8989102 F.075-8980971
info@agriturismo-sanrocco.com
http://www.agriturismo-sanrocco.com/

Sparty night in San Casciano

SPARTY NIGHT - Saturday 5th March - at Fonteverde natural SPA in San Casciano Dei Bagni, Siena





RELAX & WELLNESS!

Thermal pool under the star with music from 8.00 p.m. to midnight!

Thermal swimming pool
€ 15,00 per person

Thermal swimming pool and Bioaquam
(circuit with 22 types of hydromassage)
€ 28,00 per person

Thermal swimming pool and Etruscan Circuit
(hot plate, sauna and hammam)
€ 28,00 per person

This event is held each first saturday of the month!

SPARTY NIGHT - Sabato 5 Marzo alle terme di Fonteverde a San Casciano!

REGALATI IL RELAX!

Piscina sotto le stelle dalle 20.00 alle 24.00 con musica dal vivo!

Piscina termale
€ 15,00 per persona

Piscina termale e Bioaquam (percorso con 22 tipi di idromassaggio)
€ 28,00 per persona

Piscina termale e Percorso Etrusco (stufa, sauna e bagno turco)
€ 28,00 per persona

Orcia Wine Festival



ORCIA WINE FESTIVAL AT THE END OF APRIL


A festival to promote winemaking production of winemaking excelence. With this goal comes the Orcia Wine Festival that shows the Valdorcia wine market at the eighteenth-century halls of Palazzo Chigi by the 23dt to the 25th of April.


An exhibition-space market with a guided tasting tour, concerts, plus the possibility to visit directly wineries.


FESTIVAL DEL VINO D'ORCIA A FINE APRILE

Una kermesse enologica per promuovere le produzioni vitivinicole di eccellenza. Con questo obiettivo nasce l'Orcia Wine festival, mostra mercato dei vini della valdorcia che si svolge nelle sale settecentesche di Palazzo Chigi dal 23 al 25 aprile ogni anno.


Una mostra mercato con spazio a degustazioni tecniche guidate, banco d'assaggio di vini e prodotti tipici, mostre, e concerti, oltre alla possibilità per gli eno-turisti che per molti mesi all'anno giungono in Val d'Orcia, di visitare direttamente le cantine!

Monday, 21 February 2011

We re-descovered the paradise with the Mozart vineyard! Don't ever miss it while you're in Italy



Music Therapy gets into Vineyards

When I began to restore the farmhouse at Paradiso di Frassina (1999) and to plant a new Sangiovese vineyard around it, I intuitively felt that playing music to the vines would benefit their growth, as well as making me happy and enriching this place.

My vinous musical experiments echoed around the world, and attracted the attention of researchers at the University of Florence’s agricultural faculty with whom I have been collaborating since 2005 on the music’s physiological effects; and more recently with the University of Pisa on the entomological side.

With the Universities our studies, both in the field and in the laboratory, focus on the positive effects sound waves have on the vine’s root system, leaves and flowers, with particular emphasis on the repellent effect the sound waves have on parasites and predators of wine grapes.

In this way a new and dynamic impulse has been given to organic farming methods, oriented towards the effects sound waves have on the growth of wine grape vines, and although experiments are still in their early stages the early results are so far very encouraging.

Irrespective of the scientific side, music for me ultimately remains an amazing way of marrying art with new paths of knowledge.

Carlo Cignozzi, Owner and Protector

This is a short introduction to a world of passion, love and terroir made by the geniuos of Carlo Cignozzi who is making a world wide recognized Brunello di Montalcino.

I've meet him at benvenuto brunello yesterday and I'm already dreaming to be back in Montalcino to make a wine tour on his land!

We are starting to organize visit this spring, don't miss the chance!!! Come with us!


"La Musicoterapia entra in vigna"

"Quando iniziai a restaurare il podere del Paradiso di Frassina e a piantare i nuovi vigneti di Sangiovese tutt’attorno, ebbi l’intuizione che la musica ne avrebbe aiutato la crescita e avrebbe comunque allietato la mia vita e impreziosito l’ambiente.

Questo mio esperimento ha avuto eco ovunque nel mondo e ha suscitato l’interesse di alcuni ricercatori della Facoltà di Agraria dell’Università di Firenze con i quali collaboro dal 2005 per gli aspetti fisiologici e più recentemente con l’Università di Pisa per gli aspetti entomologici. Con essi studiamo sia in campo che in laboratorio gli effetti positivi delle onde sonore sull’apparato radicale, fogliare e floreale delle viti, con particolare attenzione all’effetto repulsivo delle stesse su parassiti e predatori dell’uva.

Si apre così una nuova prospettiva del biologico, orientata sugli effetti del suono sulla vite, i cui risultati sono più che incoraggianti.

A prescindere da tali aspetti scientifici per me la musica rimane comunque uno stupendo modo di coniugare l’arte con la ricerca !"

Carlo Cignozzi

Queste poche righe bastano ad introdurci ad un mondo di passione e arte dove la scienza diventa protagonista portando alla ribalta grandi vini: il Brunello di Montalcino, il 12 uve, il Gea, sant Antimo rosso! Non fatevi mancare una passeggiata inn vigna ascoltando Mozart, ma soprattutto prima di andarlo a trovare, comprate il libro:

"L'uomo che sussurrava alle vigne,

la vera storia del Brunello di Montalcino che cresce ascoltando Mozart"

(Ed. Rizzoli)

di Carlo Cignozzi, il Deus ex machina di questa grande azienda agricola.

Noi lo stiamo facendo e..pagina dopo pagina ci emozioniamo di più, un percorso silmile al nostro. Sarà un piacere commentarlo insieme, ma sarà ancor più bello organizzare un wine tour direttamente da lui! Che aspettate chimateci, chiamatelo, spargete la voce!

tel + 39 0577 839031

alparadisodifrassina.it alparadiso@tiscali.it

Loc. Frassina, Montalcino, Siena

Ecco per voi un breve passo del libro:

"Presi per mano mia figlia Gea e m'incamminai tri i filari affinchè fissasse quel sogno nella sua memoria per tutta la vita. cercammo di catturare ogni nota del requiem, accarezzando i grappoli d'uva. Arrivò il crescendo del coro, e le voci e l'orchestra esplosero attorno a noi. Mi misi gea sulle spalle e lasciai che Mozart la scuotesse come se fosse vento"



Saturday, 19 February 2011

Organic and Antique Market in Montalcino, all the 2011 events


CALENDARIO 2011 MONTALCINO

MERCATINI PRODOTTI BIOLOGICI E TRADIZIONALI

ORGANIC AND TRADITIONAL PRODUCTS MARKET IN MONTALCINO,

2011 SCHEDULE


- Domenica 20 Marzo


- Domenica 17 Aprile


- Lunedì 25 Aprile


- Domenica 15 Maggio


- Domenica 19 Giugno


- Domenica 17 Luglio


- Lunedì 15 Agosto


- Domenica 21 Agosto


- Domenica 18 Settembre


- Domenica 16 Ottobre


- Martedì 1 Novembre


- Giovedì 8 Dicembre


- Domenica 18 Dicembre


dalle ore 8.00 alle ore 20.00 in Piazza del Popolo

from 8.00 a.m to 8.00 pm at Piazza del Popolo.

The Market was founded

on one simple idea: To bring neighbors, family and friends products they could savor
and appreciate!


MERCATINI DEL COLLEZIONISMO DELL’ARTE E DELL’INGEGNO


Art, collecting and Creativity Market schedule:


domenica 3 Aprile


domenica 1 Maggio


domenica 5 Giugno


domenica 3 Luglio


domenica 7 Agosto


domenica 4 Settembre


domenica 2 Ottobre



dalle ore 8.00 alle ore 20.00; from 8.00 AM to 8.00 PM



Via Ricasoli – Piazzetta S. Agostino – Parcheggio da Sant’Agostino verso Scale di Via Bandi – Via Spagni fino all’inizio di Via Cialdini




UFFICIO TURISTICO COMUNALE – ASSCIAZIONE PRO LOCO MONTALCINO



www.prolocomontalcino.it - www.mercatinidellavaldorcia.com



Tel-Fax: + 39 0577 849331

Thursday, 17 February 2011

Vino Nostrum in Florence

VINO NOSTRUM IN FLORENCE!

Up to May 15th, 2011, at the Museo degli Argenti at Palazzo Pitti in Florence, the exhibition "Vinum Nostrum: art, science and myths of wine in ancient Mediterranean civilisations" will take place.

From Mesopotamia to our tables, from the rite of communion to avoidable drunkenness, from distasteful habit to gate of spirituality, wine and the grapevine are the protagonists of the exhibition. Original showpieces, sculptures, frescoes and mosaics, accompanied by multimedia and video installations will recount the millenarian history of the grapevine and of wine, and the important influence they exerted on the culture of the ancients. Following a chronological development, the exhibition will illustrate the origin of wine-growing in the Near East, its full affirmation along with its related symbolic, religious and cultural significance in the Hellenic world, up to its production and large-scale diffusion practised by the Romans. By virtue of the abundant archaeological remains of the Vesuvian cities, the particular case of the vineyards of Pompeii will be illustrated, while the exhibition will devote another section to the extraordinary contribution of the Phoenicians and the Etruscans, who played an essential role in spreading the cultivation of the vitis vinifera throughout the Mediterranean. While inviting visitors to reflect on the evolution of cultivation techniques (reproduction and genetic improvement, ploughing the land, bedding plants, tending the vineyard, theoretical principles and practical instructions for pruning and grafting), specially selected exhibits will also illustrate the religious and cultural values of the grapevine, expressed since the most remote epochs through a very vast series of depictions which speak of the divinities, rituals and festivities of wine. Precious sculptures and painted vases will illustrate the birth and spreading of the cult of Dionysus, capable according to tradition of continuously changing form and substance. Moreover, elegant table-services will clarify how the consumption of wine represented one of the most important moments of conviviality among patricians. A cella vinaria where wine was stored, scenographically reconstructed based on precious finds uncovered at Pompeii and on the precise descriptions contained in Latin literature, will enable the visitor to delve into the reality of the past, as he walks amidst tools for the vineyard, wine amphorae and wooden barrels, baskets for harvesting, carts and all of the necessary equipment. The exhibition itinerary aims not only at scientifically documenting the entire cycle of wine, from harvest to consumption, but also at stimulating taste, smell and sight, the senses that have a close relationship with wine which emerge at different historical and social levels.

Opening hours:
Daily:
8.15 – 16.30 (November February)
8.15 – 17.30 (March)
8.15 – 18.30 (April, May, September and October)
8.15 – 17.30 (in the month of October when Daylight Saving Time ends)
8.15 – 18.50 (June August)
Entry is permitted up to half an hour before closing time.
Closed on the 1st and the last Monday of each month, New Year's Day, May 1st and Christmas Day.

Tickets:
Full Price: € 7,00
Reduced: € 3,50
Free admission
Combined tickets
Ticket valid also for the Museo degli Argenti, the Costume Gallery, the Porcelain museum and the Bardini Gardens.

Booking:
Firenze Musei, Tel: 055 294883
Booking charge: € 3,00


For further information:
Web site: www.unannoadarte.it/inglese/default.html
Tel: +39 0552388709; +39 0552388761
Fax: +39 0552388710
E-mail: argenti@polomuseale.firenze.it Address:
Piazza de' Pitti,1, 50125 Florence (FI)

In italiano:

Vinum nostrum.

Arte, storia, scienza e mito del vino nelle antiche culture del nostro mediterraneo


E’ Pompei la protagonista della grande mostra Vinum nostrum (dal 20 luglio al 15 maggio 2011 a Firenze, Palazzo Pitti) che ripercorre la storia della vite nell’antichità, dalla Mesopotamia alla Grecia fino a Roma, da dove si diffuse a tutte le Provincie dell’Impero. Particolarità dell’iniziativa è quella di proporre contemporaneamente in tutta Italia una serie di itinerari collegati a partire naturalmente dall’area archeologica vesuviana, custode di una testimonianza unica sulla viticoltura antica: l’eruzione del Vesuvio del 79 d. C. infatti sigillò oltre alla città con i suoi abitanti anche gli ambienti naturali insieme alle straordinarie tracce di una coltura che tanta parte ebbe nella storia antica. Il reimpianto e la valorizzazione dei vigneti dell’antica Pompei costituiscono ormai un modello per gli scienziati di tutto il mondo: nata da un importate lavoro di sperimentazione condotto da oltre quindici anni dal Laboratorio la loro valorizzazione conosce oggi un nuovo impulso grazie alla promozione voluta dal Commissario delegato per l’emergenza Marcello Fiori. Il pregiato vino Villa dei Misteri in seguito al coinvolgimento delle ambasciate italiane di tutto il mondo, è divenuto così un significativo biglietto da visita delle attività di una Pompei sempre più viva. Tra i vari riconoscimenti scientifici la SANP ha ricevuto anche il Premio Roero 2003 dedicato al paesaggio viticolo italiano.

’Durante l’intero periodo della mostra chi verrà a visitare Pompei potrà percorrere una “via del vino antico” - spiega Fiori - ma sarà anche invitato a recarsi a Firenze a visitare la mostra o quei luoghi poco noti della Basilicata e della Campania che hanno visto germogliare tanti secoli fa quelle viti, che qualche sconosciuto navigante aveva portato dalla lontana Grecia.

È un tentativo, raro nel nostro Paese, di legare un percorso espositivo alle realtà territoriali: se riuscirà, non solo sarà motivo di orgoglio per tutti quelli che a questo progetto hanno lavorato, ma soprattutto sarà anche una piacevole occasione di scoperta e di crescita per quei turisti che vogliono unire la qualità archeologica alla qualità del paesaggio e dell’ambiente naturale’’.

Ecco perché è la Soprintendenza archeologica di Napoli e Pompei con il suo Laboratorio di Ricerche Applicate diretto da Annamaria Ciarallo, a curare per Campania e Lucania, che era l’antica Enotria, le iniziative collegate alla mostra fiorentina Vinum Nostrum. La Soprintendenza della Basilicata ha infatti affidato al Laboratorio pompeiano i suoi campioni per lo studio naturalistico della viticoltura antica in ambito magnogreco.

I primi due percorsi al via il 20 luglio. A Pompei “La via del vino nell’ antica Pompei”. A Grumento, nel Museo Archeologico dell’ Alta Val d’ Agri, la mostra “Dioniso e le Ninfe: culto e iconografia”.


Data Fine: 15 maggio 2011
Luogo: Firenze, Palazzo Pitti
Sito Web: http://www.pompeiisites.org/Sezione.jsp?idSezione=2337

Firenze, Palazzo Pitti
Provincia: (FI)
Regione: Toscana
Sito web: http://www.pompeiisites.org/Sezione.jsp?idSezione=2337

The Donkey Pride! Il Palio dei Somari


The Donkey Pride!


Torrita di Siena (nearby Chiusi) at the and of March, during the day of Saint Giuseppe, will celebrate the Donkey Pride, a typical medieval mask competition between the 8 donkey representing the Village districts. The goal is to win thePride Rag (cencio)!

during the event and the week before there will be opened the typical Tuscan Taverns, and you will see all arount the village flags, medioeval masks, street artists, drummer boys...

We will be there, and you?

Some Story of the Pride:


The Donkey Palio must be the most important event for the people of Torrita. It began in 1966 from the idea of a group of townspeople who wanted to create a popular festival in honour of St.Joseph (patron Saint of carpenters), as the working of wood was, and still is, widespread in Torrita.
As Sienese tradition requires, the Palio is competed for by the eight Contradas of Torrita di Siena: Porta a Pago, Porta a Sole, Porta Gavina, Porta Nova, Le Fonti, Stazione, Refenero and Cavone. Each one has its own colours, its coat-of-arms and its own characters consisting of a Lady, a Prince, an Ensign, flag-wavers, drummers and others characters impeccably dressed in rich costumes of the Middle period of the Fifteenth Century.

The complete programme is available on the website: www.paliodeisomari.it


For further information:
Torrita di Siena Municipality
Ph.: +39 0577686303
Associazione Sagra San Giuseppe
Ph.: +39 0577/686571
Email: info@paliodeisomari.it


In Italiano:

Il palio dei somari di Torrita di Siena,
.....a chi andrà quest'anno il Cencio del palio?

Il Palio dei Somari si svolge ogni anno a Torrita di Siena la domenica successiva al 19 di marzo, festa di San Giuseppe.

Il Corteo Storico accompagna al campo di gara il Palio, accolto trionfalmente dai contradaioli presenti nelle tribune e nell' aria sale la tensione per la sfida.

Dalla sacralità e maestosità del Corteo Storico si passa alle variopinte e calorose espressioni di attaccamento ai propri colori, alle grida di incitamento ed alle urla di scherno rivolte agli avversari.

Nel clamore fa ingresso in piazza l’atteso protagonista della Manifestazione.

Il Somaro anzi gli otto Somari a rappresentate le Contrade che si disputeranno l' ambito premio: il cencio del Palio.

Durante la settimana che precede il Palio è possibile degustare piatti tipici nelle caratteristiche "taverne", ammirare spettacoli di artisti di strada e gruppi medioevali, vedere all'opera i locali sbandieratori e tamburini.

Nella contrada vincitrice, festeggiamenti fino a notte fonda!